Entra nella biosfera

Biglietti

Uno scrigno di biodiversità

Parte della Riserva di Biosfera UNESCO Alpi Ledrensi e Judicaria, Parco Forte Ampola rappresenta un centro visita per godere dei principali elementi naturali caratteristici del luogo.

Le Riserve di Biosfera comprendono ecosistemi terrestri e marini identificati a livello mondiale privilegiati dal punto di vista naturalistico ed interessati da strategie di sviluppo sostenibile in grado di garantire il benessere delle comunità, la continuazione delle attività tradizionali e la salvaguardia degli ecosistemi locali, assicurando la tutela di valori ambientali, culturali e di buone pratiche.

La Riserva di Biosfera Alpi Ledrensi e Judicaria, unica nella regione Trentino Alto-Adige, comprende al suo interno numerose aree protette da specifiche direttive comunitarie e provinciali.

L’area protetta con direttiva europea Monti Tremalzo Tombea lambisce la zona del Forte Ampola ed è una “zona speciale di conservazione” di straordinario interesse floristico nota in tutta Europa per l’eccezionale concentrazione di specie endemiche e pertanto meta di escursioni botaniche. L’area è di rilevante interesse nazionale e provinciale anche per la presenza di specie animali in via d’estinzione, la cui sopravvivenza è favorita: sono presenti ungulati, grandi carnivori e uccelli, e l’area protetta concorre alla creazione di un importante corridoio alpino per la loro sopravvivenza e transito in sicurezza. Nota è anche la presenza dell’unico esemplare di lince presente in Trentino.

L’adiacente area protetta Alpe di Storo e Bondone, si inserisce tra la Val Lorina e i monti di Bondone. L’area fa parte del comune di Storo e rappresenta un notevole contingente di specie endemiche a baricentro occidentale in un ambiente in cui sussiste ancora un equilibrio ottimale tra attività silvo-pastorali e pregi naturalistici. E’ inoltre un’area di interesse internazionale per il transito di molte specie migratrici a medio e lungo raggio nel periodo tardo estivo e autunnale (migrazione post-riproduttiva).

Grazie alla quasi totale assenza di urbanizzazione, questi territori, ed in particolare la zona dell’Ampola con le valli di origine glaciale solcate dal corso dei torrenti Palvico e Lorina, hanno mantenuto un alto livello di naturalità con la presenza ambienti ancora selvaggi.

Di singolare interesse sono i relitti glaciali e la conformazione geologica della valle dove al Dolomia presenta i particolari fossili calcarei marini, tipici delle Alpi.

Gli argomenti trattati sono stati realizzati in collaborazione il Muse.

Vai ai biglietti

museo storico italiano della guerra
rete di riserve alpi ledrensi
museo delle palafitte del lago di ledro
muse - rete dei musei della scienza in Trentino
 
Fondazione museo storico del Trentino

© 2021 - Diritti riservati Parco Storico Naturalistico Cascata Forte Ampola di Grassi Valentina
località Ampola, 50 - 38089 Storo TN
0465 898077 - info@parcoforteampola.it
p.iva 02546950227 - C.fisc. GRSVNT77M65L174K